ARES si propone di costruire una rete CDN (content delivery network) che si basa su una piattaforma innovativa e sviluppo di servizi di hosting, chiamato NetServ. L’Università di Perugia contribuisce allo sviluppo di NetServ, che consente l’implementazione di un’architettura virtualizzata di router/server in grado di eseguire servizi, in particolare i servizi CDN. Polo GGB fornisce i casi di studio da eseguire per misurare le prestazioni dei servizi relativi sia allo scambio sia all’accesso dei cosiddetti “big data file”, tipicamente generati dal processo di sequenziamento del genoma umano. I dati di genoma umano sono utilizzati come caso di studio sia per la crescente necessità, scientifica e sociale, di elaborare tali tipi di dati, sia per il parallelo sviluppo della tecnologia di sequenziamento che ha reso il sequenziamento del genoma umano su larga scala a prezzi accessibili. Nei prossimi anni, sia il mondo accademico, le imprese, la sanità pubblica, potranno usufruire della grande quantità di informazione memorizzata nella sequenza di DNA del genoma di un organismo vivente. L’accesso a queste informazioni permetterà di ridisegnare settori strategici quali la biologia, la medicina, industria alimentare, tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ITC). 

Unità partecipanti

  • Università degli Studi di Perugia. Coordinatore di progetto: Prof. Gianluca Reali.
  • Polo GGB: coordinatore di unità: Ing. Emilia Nunzi.

Scarica Abstract

(pdf, 500kb)